Presentato il giorno 8 marzo il bando del Comune di Milano giunto alla quarta edizione, quest’anno con il nome“Startupper Milano”

IlBando Startupper – Imprese in Periferia – RETTIFICATO 17.3.2016 é aperto a tutti gli aspiranti imprenditori che intendano avviare nei tempi e modalità previste, una nuova attività in una delle zone definite. (Allegato A – Vie Legge 266-97)

La misura agevolafino a 100k euro destinanti a finanziare sia l’acquisto di immobilizzazioni che il sostenimento di spese di avvio e gestione. Di questi 25k euro sono previsti a fondo perduto. Ulteriori 25 attivabili a condizioni agevolate ed eventuali ulteriori 50 con accesso agevolato al Fondo di Garanzia
I progetti dovranno essere realizzati nei quartieri di Adriano, Baggio, Barona, Bovisa, Bruzzano-Comasina, Cagnola-Villapizzone, Calvairate, Corvetto, Crescenzago, Giambellino-Lorenteggio, Gratosoglio, Greco, Lambrate-Ortica, Niguarda-Ca’ Granda, Olmi-Muggiano, Ponte Lambro, Quarto Oggiaro, Quinto Romano, San Siro, Spaventa, Stadera, Taleido-Morsenchio, Vialba-Certosa e Vigentino-Chiaravalle-Quinto Sole.

Sono previste premialità per gliimprenditori under 35 e/o di sesso femminile.

Tutte le domande dovranno pervenire entro le ore12 del 26 maggio 2016. Utilizzando il form previsto da bando. (Allegato B – Modulistica di Partecipazione)

L’accesso alla domanda deve però essere preceduto dauna obbligatoria attività istruttoria che sarà svolta da Formaper (Azienda Speciale della CCIAA di Milano). Per sapere come attivare la procedura si può inviare una mail all’indirizzo formaper.pni@mi.camcom.it

It's only fair to share...Email this to someoneShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPrint this page

Leggi altri articoli nelle stesse categorie:

Creazione Impresa

Se condividi questo articolo contribuisci alla diffusione della conoscenza e della libera informazione, quindi trasferisci valore. Il valore è una forma di ricchezza, quello della conoscenza e dell’informazione se sono liberi e democratici contribuiscono all’arricchimento di tutti

 

Nicola Vernaglione