Tratto dal libro di Nicola Vernaglione Startupper 10 e lode

Eccoci al terzo appuntamento con l’estratto-anteprima el libro di Nicola Vernaglione “STARTUPPER 10 e lode”,  dedicato agli iscritti al blog o followers dei social,

(dal CAPITOLO SEGRETO#2 – INVENTARE CATEGORIE)

Chi è stato il terzo aviatore a compiere la traversata dell’Atlantico in solitario? Difficile. Impossibile ricordarlo.
Cambiamo domanda e prospettiva. Chi è stata la prima donna aviatore a compiere la traversata dell’Atlantico in solitario? Ah, certo. E’ Amelia Earthart.
La differenza sta nella categoria di appartenenza. Aggiungendo “donna” abbiamo creato una nuova categoria, nella quale abbiamo un nuovo numero 1

 

Davanti al grande successo di una bevanda energetica, tutti i produttori (anche quelli che già detengono posizioni di mercato enormi e storiche nel mercato delle soft drink) hanno iniziato ad imitare. Ma il numero 1 è sempre lo stesso, e con enorme distacco sulla posizione numero 2. Ora, partendo dagli attributi e benefici di prodotto, iniziali ed ancora preponderanti, la bevanda in questione si posiziona prevalentemente verso un mercato maschile fondando una promessa (almeno quella iniziale) di elevateprestazioni di genere.

I concorrenti le hanno provate tutte per spostare le posizioni ed aprire altri mercati, anche lavorando su varie aromatizzazioni, tipicamente preferite dalle donne. Ma nulla. Il leader non si sposta da li. La scelta logica e giusta sarebbe stata quella di creare una bevanda energetica che nasce “di genere” con promesse esplicite di genere. Ragionandoper assurdo, si potrebbe pensare ad una bevanda dedicata alle donne che per esempio soddisfi il desiderio estetico[1] di molte tra loro (per fortuna non tutte): le dimensioni del seno.

Poniamo, sempre per assurdo, che la bevanda sia tecnicamente realizzabile e che gli effetti, sia pure temporanei, siano efficaci: “avremo inventato un nuovo prodotto in una nuova categoria, nella quale saremmo i numeri 1”.

SE QUELLO CHE HAI LETTO TI INTERESSAVAI AL LIBRO

It's only fair to share...Email this to someoneShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPrint this page

Leggi altri articoli nelle stesse categorie:

Creazione Impresa

Se condividi questo articolo contribuisci alla diffusione della conoscenza e della libera informazione, quindi trasferisci valore. Il valore è una forma di ricchezza, quello della conoscenza e dell’informazione se sono liberi e democratici contribuiscono all’arricchimento di tutti

 

Nicola Vernaglione