diNicola Vernaglione

Prima di cominciare a scrivere questo articolo, ho provato a digitarenella barra di ricerca di googlecome realizzare un pitch perfetto” Ecco il risultato: Circa 1.120.000 risultati (0,41 secondi).

Ho poi provato adapprofondire la ricerca cercando “modelli pitch per startup presentation”, in questo caso mi sono imbattuto in una serie di format spesso molto differenti e contrastanti tra loro, non solo nei contenuti ma anche nella dimensione : il tuo pitch in 10 slide; il pitch in massimo 15 slide;  il pitch in tre minuti; il pitch in 5 minuti; ricordati di inserire un video; non inserire video;  riporta dati economici e finanziari; non inserire dati economici e finanziari ma solo “il sogno”; ecc.

Insommauna gran confusione, anche per chi  deve scrivere sull’argomento o fornire suggerimenti “sul come” cercando di non aggiungere confusione alla confusione. Partiamo quindi da una certezzaIl pitch perfetto non esiste”, quindi è inutile cercarlo, quello che si può fare invece e creare un modello da adattarea seconda delle esigenze e delle richieste dei nostri differenti interlocutori coerentemente con l’obiettivo della presentazione.

A cominciare da questo articolo e prendendo ipunti coincidenti dei vari modelli o format visionati, proveremo a definire un vademecum dei contenuti del pitch (assolutamente non definitivo o risolutivo) che potranno poi essere arricchiti o estesi a seconda delle esigenze, omettendo, in questo contesto, le implicazioni che riguardano la capacità di public speaking e l’arricchimento con video e immagini efficaci.

I contenuti del pitch. Il pitch canvas

Una delle rappresentazioni più efficaci è quella del “investor pitch canvas”, (anche in questo caso non esiste una versione unica) che in breve dovrebbe riassumere anche in contenuti e i punti di sviluppo di un business plan(master o short), ovvero:

  1. Problems
  2. Solutions
  3. Dimensione e mercato potenziale
  4. Modello di Business
  5. Trazione
  6. Sistema competitivo e vantaggio competitivo
  7. Modello dei ricavi e go-to-market
  8. Team e competenze
  9. Proiezioni economiche finanziarie e break even
  10. Strategie finanziarie e fundraising
  11. Roadmap a breve e medio periodo
  12. Contatti

Ilcanvasè uno strumento di semplice utilizzo che permette di strutturare una presentazione di pitch includendo tutte e sole le informazioni necessarie. Una guida ai contenuti che risulterebbe più o meno così.

Come si vede, ogni sezione è disposta all’interno di un flusso comunicativo ottimizzato che permette di strutturare anche una presentazione logica. Preventivamente è possibile utilizzare un modello “brainstorming” simile al modello ragionato del “Business Model Canvas”  che utilizza la rappresentazione in “post-it” per aiutare a ragionare sui  contenuti delle singole sezioni.

Nei prossimi articoliproveremo a fornire una guida ai contenuti delle singole sezioni,

It's only fair to share...Email this to someoneShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPrint this page

Leggi altri articoli nelle stesse categorie:

Creazione Impresa

Se condividi questo articolo contribuisci alla diffusione della conoscenza e della libera informazione, quindi trasferisci valore. Il valore è una forma di ricchezza, quello della conoscenza e dell’informazione se sono liberi e democratici contribuiscono all’arricchimento di tutti

 

Nicola Vernaglione