Costituzione on line. Tutto quello che non ti dicono

Detrazioni startup

La costituzione on line delle startup innovative con le modalità previste dagli articoli 24 e 25 CAD (Codice dell’Amministrazione Digitale), come oramai noto, è alternativa alla classica costituzione tramite notaio. 

La costituzione on line, però e irta di “cose non dette o scritte” e di trappole procedurali che possono spesso rappresentare barriere insormontabili. 

In questo articolo cerchiamo di chiarire tutti gli aspetti della costituzione on line.

Guarda il videocaffè

La costituzione on line 24 CAD

In particolare, l’articolo 24 CAD è riservato ai soggetti con “elevate competenze” in materie economiche e profonda conoscenza del codice civile, visto che l’intero procedimento è svolto dall’utente che dovrà destreggiarsi, eventualmente con l’assistenza tecnica di un professionista, tra complicate disposizioni che vanno dal crowdfunding alle clausole di drag e tag along, dai diritti particolari dei soci agli strumenti finanziari partecipativi ecc… ecc…

La costituzione on line 25 CAD

L’articolo 25 CAD invece prevede una preventiva compilazione on-line dello statuto e dell’atto costitutivo tramite il sito startup.registroimprese.it , ed un completamento della pratica nel corso di un appuntamento presso la Camera di Commercio di competenza attraverso un apposito ufficio denominato AQI (Assistenza Qualifica Imprese) presso il quale prenotare la procedura di costituzione.

In questo caso prima di scegliere una delle due modalità è fondamentale verificare se presso la CCIAA competente (quella dove iscrivere la startup in conformità alla scelta della sede) è presente tale ufficio, in caso affermativo si potrà procedere, altrimenti resta unicamente la possibilità di costituzione on line con procedura 24 CAD.

Entrambe le procedure richiedono la conoscenza di meccanismi particolari, e tempi che non sono brevi come si tende a (far) credere. Vediamoli in breve.

La costituzione on line. Complessità della procedura

Nell’approcciarsi alla costituzione on line in primo luogo, è necessario che i soggetti coinvolti (soci ed amministratori) si dotino preliminarmente di un dispositivo di firma digitale; sono molti i documenti che vanno infatti sottoscritti con tale modalità, oltre all’atto costitutivo ed allo statuto: vanno anche firmati digitalmente la dichiarazione del possesso dei requisiti di startup ed il prospetto delle spese di ricerca (se il requisito qualificante è quello delle spese di ricerca). La firma digitale inoltre è necessaria per registrarsi sulla piattaforma del registro imprese, adempimento preliminare dell’intera procedura.

Occorre inoltre ricordarsi di attivare una casella PEC per la costituenda società, ed acquistare le marche temporali per attribuire data certa ai documenti, oltre alla attivazione di un dominio web riferibile alla società (da indicare nel modello Fedra alla sezione S1 in relazione alle informazioni sulla sede).

La Costituzione on line. Una sequenza procedurale irta di trappole

La costituzione on line prevede inoltre l’abilità nel destreggiarsi tra diversi moduli, modelli e software, alcuni dei quali specifici per le startup (i già citati modelli per la dichiarazione del possesso dei requisiti di startup ed il prospetto delle spese di ricerca, nonchè i curricula dei soci), altri previsti dal registro imprese per tutte le società (modello Fedra e Telemaco) o previsti dall’agenzia entrate (modello 69, da allegare in formato pdf/a).

Nella costituzione on line occorre poi fare attenzione ad alcune disposizioni particolari, come quella che impone che tutte le firme digitali sullo statuto siano apposte entro 10 giorni, oppure alla necessità di apporre una marca temporale ad ogni firma digitale ed una sullo statuto e sull’atto costitutivo, operazioni che devono necessariamente avvenire nel medesimo giorno.

La costituzione on line conclusioni parte I

Insomma, per quanto riportato in questa sola prima parte (la parte II prosegue con il prossimo caffè del 9 dicembre) risulta davvero difficile pensare ad una reale “semplificazione” perchè oltre alle richiamate “elevate competenze” tecniche e giuridiche occorre conoscere in maniera pratica ed approfondita tutta la procedura e tutti i contorti passaggi senza fallirne alcuno per evitare rigetti o ritardi dell’istruttoria.

La costituzione on line. Tutto quello che devi sapere.  Fine parte I

Vuoi ricevere le nostre analisi via mail tutte le settimane?

Compila il form e iscriviti al caffè del mercoledì

Ti è piaciuto questo articolo?

Condividilo sui social

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest

Articoli correlati