Relazione d'impatto 2021

La Società Benefit va interpretata quale modello di business di innovazione sociale e per questo riteniamo sia riduttivo declinarlo nei soli concetti di sostenibilità o responsabilità sociale. In Creazioneimpresa abbiamo adottato una missione (e visione) orientata allo shared-value, ovvero non riteniamo sia più sufficiente definire standard gestionali ma aderire ad un mindset che comporti atti e attività sempre idonei a generare valore soprattutto verso i nostri stakeholder. È per questo che abbiamo deciso di qualificarci come Società Benefit. Ed è per questo che ne andiamo fieri.

Dodici mesi fa, proprio mentre stavamo chiudendo la precedente edizione della Relazione di impatto di Creazioneimpresa, eravamo alle soglie di quello che pensavamo potesse essere la fine dell’incubo della pandemia. Purtroppo, sappiamo bene che non è andata così e per un altro anno intero ci siamo trovati, più preparati di prima certo, ma non meno preoccupati, ad affrontare un’ulteriore emergenza che mai avremmo creduto potesse ripetersi.

Così come per il 2020 non c’era certezza su come la situazione si sarebbe evoluta, né quando saremmo tornati alla normalità. Oggi questa condizione di incertezza è diventata per tutti “la nuova normalità”.

Di fronte a questa emergenza – che è soprattutto, sociale ed economica – è diventato evidente a tutti quanto sia necessario un vero e proprio cambio di paradigma.

Siamo però in un tempo del già e non ancora. Stiamo vivendo in un contesto globale in cui stanno rapidamente mutando i paradigmi che fin qui hanno retto i sistemi economici e sociali.

Sappiamo bene invece che si rende necessario iniziare (o continuare) a ripensare e progettare il futuro.

Ma, come scrive il Prof. Rullani

«per progettare il futuro, bisogna cambiare approccio, mettendo insieme responsabilità sociale e innovazione sostenibile. Se, come accade un po’ in tutte le transizioni (e la nostra non fa eccezione), ci si trova in una situazione in cui il vecchio non funziona più e il nuovo non funziona ancora, diventa impossibile sia praticare logiche strumentali, orientate dal puro e semplice calcolo del profitto, sia indulgere in spese e impegni di pura responsabilità “morale”, privi di ritorni economici».

La sfida è complessa e intrigante ma è già stata raccolta e non mancano nello scenario internazionale e italiano esperienze che stanno costruendo nella quotidianità questo nuovo approccio.

Il percorso che Creazioneimpresa ha iniziato e prosegue è la dimostrazione che fare impresa tenendo insieme il profitto e il bene comune non solo è necessario, ma è possibile.

La Relazione di impatto ci offre la possibilità, anche quest’anno, di fare il punto sul nostro impegno, analizzando le azioni introdotte e ponendoci nuovi obiettivi.

È il secondo anno che ci troviamo a pubblicare questo fondamentale documento. La sua preparazione è curata totalmente da professionalità interne all’azienda e richiede un periodo di quattro mesi ed attività di rilevazione e rendicontazione mensile.

Venendo nello specifico alla Relazione di quest’anno, una prima importante novità è quella relativa alla metodologia di valutazione adottata, quella del Benefit Impact assessment integrata con gli SDGs, gli obiettivi di sviluppo sostenibile individuati dalle Nazioni Unite. Una scelta fortemente voluta al fine di comunicare in maniera più, chiara, trasparente e oggettiva i risultati conseguiti e la loro misurazione sulla base di metriche certe e internazionali.

Come raccontano in modo dettagliato le pagine che seguiranno, il 2021 è stato un anno in cui abbiamo dato alla parola resilienza un significato proattivo e positivo, con un impegno costante che ci ha portato a generare valori di benchmark notevolmente positivi ed a realizzare e superare quasi tutti gli obiettivi posti nel 2020.

Grazie all’impegno di tutti non ci siamo mai fermati: abbiamo modificato i nostri piani per essere all’altezza delle nuove esigenze, soprattutto quelle dei nostri clienti o meglio del nostro ecosistema; abbiamo rivisto e reso best practice le nostre modalità di lavoro; abbiamo confermato e incrementato tutti i nostri investimenti, scegliendo di guardare con fiducia al futuro.

Non sono mancate le soddisfazioni. Tra tutte, lo straordinario risultato della nascita della Academy e anche il numero di Società Benefit promosse e supportate per la costituzione o le importanti partnership avviate.

Quasi ogni giorno incontriamo fondatori di startup più o meno giovani (non è questo quello che conta) con in mente business innovativi dal punto di vista tecnologico e con ricadute importanti anche a livello sociale.

L’innovazione tecnologica, dal nostro osservatorio, è quindi uno strumento privilegiato se correttamente utilizzata per avere importanti impatti di rilevanza sociale.

Riteniamo quindi che il connubio giuridico-economico virtuoso tra startup innovativa e società benefit (la Startup Benefit) possa essere effettivamente uno strumento che integra le istanze societarie con quelle sociali. Creando valore condiviso.

Scarica ora la relazione d'impatto 2021