Pagare i fondatori con il W4E

Come faccio a valorizzare il lavoro dei soci fondatori se non posso retribuirli?

È la domanda che ti stai ponendo ed alla quale non trovi adeguate risposte.

Come faccio a calcolare il valore al quale retribuirli?

Esistono metodi appropriati che tengono conto della quantità e qualità del lavoro prestato

Cosa si intende per “work for equity”?

È una metodologia che permette di assegnare valore alle prestazioni non retribuite trasformandole in partecipazione al capitale della società.

Come si attua un piano o progetto di work for equity?

L’attuazione di un piano di Work for Equity produce notevoli vantaggi per tutte le parti interessate: la società aumenta il proprio valore di mercato e di bilancio; il prestatore oltre a ricevere equity può fruire della detrazione 50% per investimenti in startup, la detassazione e decontribuzione della prestazione. Ma per ottenere questi vantaggi senza problemi con l’Agenzia delle Entrate è necessaria una procedura precisa e testata.

Scarica il nostro ebook gratuito

Perché affidarsi a Creazioneimpresa?

Perché siamo stati i primi a mettere a punto una procedura “blindata” a prova di Agenzia delle Entrate che permette di ottenere tutti i benefici citati attraverso la produzione di un fascicolo certificato ad ogni passaggio.

Perché siamo stati i primi a mettere a punto una procedura “senza perizia” che oltre ad evitarne il costo permette di trattare l’apporto (in work for equity) come apporto i denaro e quindi idoneo a maturare il beneficio della detrazione al 50%.

Perché in quanto startup innovativa lo abbiamo testato su noi per verificarne la funzionalità, l’efficacia e la rispondenza alle indicazioni della Agenzia delle Entrate.

Perché negli ultimi due anni lo abbiamo già attuato con successo a 12 startup innovative producendo un incremento complessivo del capitale netto di circa 2 milioni di euro e detrazioni fiscali per circa un milione di euro.

Perché siamo quelli che hanno “inventato” questa procedura e quindi siamo gli unici a conoscerne ogni dettaglio che possa produrre tutti i vantaggi ed evitare ogni problema.

Profilo fiscale e reddituale dei singoli soggetti (soci e non soci) ai quali applicare il work for equity

Profilo giuridico della prestazione. Profilo curriculare del prestatore

Metodi di valorizzazione oggettivi della prestazione. 

Durata della prestazione. Definizione di clausole di risultato, cliff, premio, good e bad leaver

Modalità di conversione a capitale. Cap table iniziale e finale. Scritture contabili, bilancio infrannuale e scritture contabili 

Vuoi realizzare il tuo piano di Work for equity in autonomia?

Segui il nostro corso pratico avanzato e richiedici solo assistenza specifica

ABBIAMO REALIZZATO

0
PIANI DI WORK FOR EQUITY

ABBIAMO ELABORATO

0
CONTRATTI

ABBIAMO CREATO

0
MLN EURO DI INCREMENTO CAPITALE

ABBIAMO CREATO

0
MLN EURO DI DETRAZIONI

Richiedi maggiori informazioni

Contattaci per maggiori dettagli e preventivo